Nasce SPORTinMEDIA, sito di analisi e critica del rapporto Sport&Media

Nasce SPORTinMEDIA, sito di analisi e critica del rapporto Sport&Media

È prevista per domani, martedì 7 maggio, la nascita di SPORTinMEDIA, che punta a essere un osservatorio specialistico sull’attualità e sugli scenari futuri del rapporto Sport&Media. Non sarà comunque un semplice contenitore o aggregatore di notizie ma un sito di analisi e critica. Le opinioni, i commenti, i giudizi, infatti, saranno al centro del sito.

SPORTinMEDIA partirà così dall’analisi singoli medium – TV, giornali, radio, web, social, servizi in streaming (OTT) – in modo indipendente e critico con l’obiettivo di anticipare le tendenze e gli scenari futuri dello sport moderno, sempre più legato al mondo della comunicazione.

Da cosa nasce questa idea? Si pensi solo alla quantità di denaro riversata nelle casse dei club calcistici dalle televisioni o al modo in cui siti tematici e social network hanno rivoluzionato tempi e linguaggio del racconto sportivo. Impossibile poi non tenere presente il cambiamento epocale, in corso ormai da tempo, sulla modalità di fruizione dell’intrattenimento (sportivo e non). L’avvento e la crescita impetuosa dello streaming, anche in campo sportivo (vedi DAZN, Eurosport Player, GolfTV), infatti, porterà ad un ulteriore rimescolamento degli equilibri tra i vari medium.

Uno spazio fondamentale, poi, sarà quello riservato al linguaggio e alle forme di narrazione sportiva. Senza (s)cadere nel più classico e anacronistico nostalgismo, SPORTinMEDIA approfondirà differenze tra il racconto sportivo attuale e quello del passato.

L’obiettivo, ambizioso, è quello di far diventare SPORTinMEDIA un punto di riferimento per appassionati, studenti, professionisti, che amano lo sport e la comunicazione e vogliono capire dinamiche, cambiamenti e scenari futuri.

Fondatore del progetto è Simone, Salvador, 36enne friulano esperto di marketing e comunicazione. Nel corso della sua carriera lavorativa, avviata dopo il conseguimento della laurea in legge e il Master in sport business, ha avuto modo di occuparsi di marketing alcune società sportive professionistiche (Udinese Calcio, Milan Camp, Snaidero basket). Parallelamente ha collaborato con quotidiani, TV, radio, siti internet. Dal 2010 al 2016 ha fondato e gestito Blog-In dentro lo sport, blog che si è distinto per l’analisi critica di alcuni temi, quali marketing, media e doping. Non sono mancate collaborazioni con alcune agenzie di comunicazione di importanti aziende: adidas, Zalando, Samsung, Gatorade, Edison, Piscine Castiglione, ecc. Per le Olimpiadi di Londra 2012 è stato scelto dal CIO come “Guest Judge” per la campagna marketing “Show Your Best”.

Articolo tratto da www.calcioefinanza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *